Giornata di suoni, emozioni e respiri profondi.

In una vita tante sono le facce che si possono incrociare, ognuna con una propria storia, ognuna con un suo speciale talento.

Bologna è una città culturalmente molto viva e brulicante: tra le vie di questo centro storico ne sono passati tanti di poeti nascosti dietro le maschere di impiegati, ingegneri, camerieri o professori.

I poeti sono persone che non sbandierano la loro passione, buttano giù versi nel privato della loro intimità. Li riguardano dopo mesi, ne perdono qualcuno e altri li buttano perché non li rispecchiano più. Li scopri solo se con pazienza scavi la superficie e impari ad ascoltare.

Morandi

Brevi momenti lirici

d’ intima poesia profonda.

Umili oggetti:

parole semplici

per meditati pensieri.

Umili oggetti,

sempre gli stessi:

uguali parole

per frasi diverse.

Mondo silente,

fermo nel tempo,

astratto.

Mondo incantato,

oltre la vita,

eterno.

(Gian Franco Zaccardi, Una vita insieme, Longo Editore Ravenna, 2006)

Un artista celato dietro il camice  e lo stetoscopio: una lunga carriera come medico allergolo non gli ha impedito però di sviluppare anche il suo lato poetico. Gian Franco Zaccardi Una vita insieme in versi.

Giulia